Paura…d’amore.

amore

La settimana scorsa Anna si è fermata a dormire dai nonni per una notte. Lei si è divertita moltissimo ed è stata viziata a dovere (come è giusto che sia), noi invece abbiamo passato una notte…da paura.
Tobia, infatti, si è svegliato un paio di volte in preda ad un pavor nocturnus.
Per chi di voi non ha avuto il piacere di conoscerlo, trattasi di un disturbo del sonno tipico dei bambini, che si svegliano (forse a causa di un incubo) piangendo e urlando, non riconoscono i genitori, e se consolati reagiscono urlando sempre più terrorizzati…insomma, un’esperienza spaventosa per chi lo vive, ma anche per chi gli sta accanto, ve lo assicuro. Anna ne aveva sofferto per un breve periodo, quando è nato Tobia, ed avevo imparato a gestirli…il problema però è riconoscerli…soprattutto la prima volta che si presentano. Il secondo attacco notturno, infatti, è durato molto meno, perché ho parlato sottovoce e con tranquillità a Tobia (per quanto si riesca a parlare con calma ad un bambino urlante che si butta per terra) evitando il più possibile di toccarlo.
Dopo quella notte, comunque, non è più accaduto un episodio del genere, tant’è che io e Mirko pensiamo sia stato una conseguenza del fatto che Anna non era in camera con lui…ditemi voi se questo non è amore?!
Io di sicuro non ho intenzione di ripetere quest’esperienza per levarmi ogni dubbio, perciò se Anna vorrà dormire ancora dai nonni, mi sa che lo dovrà fare assieme a suo fratello.
A voi, anziché un (brutto) sogno notturno…offro Daydream! Ve la canta Paolo Nutini, bello e bravo…ha solo qualche problema a fischiettare, pare.

Buon weekend!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...